Zannini Palazzo Vittoria


Vittoria Zannini Palazzo Ha cominciato a scrivere poesie a otto anni e non ha più smesso. Ha pubblicato trenta libri, di cui cinque in prosa. Nel 1971 ha fondato l’Associazione Culturale “Il Salice” di cui è presidente a vita.
Tra i premi: Premio della Gavetta per l’attività giornalistica, Premio Andersen per la fiaba, Premio internazionale Quasimodo e Premio Gronchi per la poesia. Ha ricevuto nel 1976, l’Ambrogino d’oro del Comune di Milano.

 

I GIORNI

Non so perché tutto
ha sapore di addio

Eppure i prati sono ancora verdi
e sulle siepi sbocciano bianchi
piccoli fiori

L’aria è appena più fresca
l’azzurro appena più pallido
il passo appena più lento

Eppure tutto
ha sapore di addio..

tratto da: Le immagini, i giorni (Poesie 1997-2007)