Prefazione IX Edizione


“Il cinema e lo sguardo degli altri”

Mostra d’arte contemporanea, letteratura, musica, performances, poesia, teatro 2015-2016 a cura di Mimma Pasqua e Maria Rosa Pividori
in collaborazione con l’Associazione Culturale DIECI.DUE international research contemporary art

“Il cinema, specchio della vita e sguardo degli altri.”

Tornare@Itaca, progetto d’arte visiva nato a Grimaldi nel 2007, prosegue il suo cammino.
Dopo le precedenti edizioni dedicate, fra l’altro, alla legalità, ai poeti Lorenzo Calogero e Alda Merini, a Mattia Preti, ai 150 anni dell’Unità d’Italia e alla Terra ospitate a Cosenza al Museo dei Brettii e degli Enotri, al Museo dell’Arte e dei Mestieri e a Milano alla Fondazione Mudima, alla Biblioteca di Palazzo Sormani all’Auditorium della Fondazione Cariplo e alla Ex Fornace del Comune di Milano Zona 6 in collaborazione con Dieci.due! international research contemporary art, quest’anno è una Mostra con 40 artisti sul tema del Cinema come sguardo degli altri.
Si inserisce perciò nelle attività previste dal Casale di Cinematografia di Marzi (Cs) e porta in Calabria artisti provenienti da tutta Italia e dal mondo.
E’ occasione per gli artisti calabresi di dialogare col mondo dell’arte oltre i confini della Calabria e per la Regione, oltre che naturalmente per i paesi della valle del Savuto, di elevare l’offerta culturale e attrattiva che ci auguriamo porti sviluppo e turismo nella valle del Savuto e non solo.
L’alterità è complementare e costitutiva di ogni individualità.
Lo dicono anche i neuroni a specchio, scoperti da Giacomo Rizzolatti nel 1992, che si attivano quando compiamo una determinata azione, ma anche quando sono gli altri a compiere quell’azione e ci permettono di sentirci al loro posto – l’empatia quindi ha una base biologica.
Lo sguardo degli altri non è mai unidirezionale, ma è piuttosto uno sguardo incrociato. Il cinema, specchio della vita e sguardo degli altri. Il cinema ci racconta l’altro e porta la sua vita in casa nostra. Ci accorgiamo che il suo mondo siamo noi, con le nostre paure, i nostri sogni, le nostre sconfitte e speranze. Una vita si gioca davanti a noi rendendoci spettatori/protagonisti in poco più di un’ora.
Quelle immagini in movimento compiono il prodigio di farci immedesimare in mille storie, anche quelle inconfessabili, determinando una salutare catarsi.
E perché questo avvenga è necessario che a monte ci sia un’azione di riflessione e consapevolezza di sé da parte del regista che proietta tutto questo nel suo film e nel realizzarlo agisce anche lui inediti aspetti del suo io.

Il cinema è questo e mille altre cose ancora.

Un nutrimento dell’anima attraverso lo sguardo.

La mostra che abbiamo pensato pone domande al pubblico e agli artisti, chiamati a tradurre nel loro linguaggio, le riflessioni e le emozioni che queste domande pongono.

 

Sedi degli Eventi:

1 > > > > > GRIMALDI [ C S ]
Nel periodo di apertura della mostra > Loggione del Palazzo Comunale > martedì e giovedì ore 17.30-19.30 > laboratorio artistico per i bambini a cura di Mimma Pasqua e Lilli Pagliusi.

2 > > > > > > > MARZI [ C S ]
Le opere saranno esposte nel Casale della Cinematografia dedicato a Mauro Fiore ( nativo di Marzi, ha ricevuto l’Oscar per la fotografia del film “Avatar”, vive in America). Ë prevista l’inaugurazione per Ottobre 2015, in concomitanza con l’inaugurazione del “Casale della Cinematografia e della Fotografia”, della mostra e posa in opera dei lavori degli artisti a mosaico pavimentale.

3 > > > > > > > COSENZA
Le opere saranno esposte MAM (Museo delle Arti e dei Mestieri) in Corso Telesio a Cosenza dal 27 Febbraio 2016 al 20 Marzo 2016,

Inaugurazione il prossimo sabato 27 Marzo 2016 dalle ore 18 alle ore 21.


Artisti Partecipanti:

Apollaro Francesco – Barbarossa Micaela – Barberis Barbara – Barberis Milena – Barzaghi Daniela – Barzaghi Simona – Bottino Max – Buratti Marina – Calegari Giulio/Beretta Ilaria – Cangiano Amalia – Cappanera Loretta – Caprai Isora – Cibaldi Silvia – Cipparrone Luigi – Credidio Maria – Forgione Pompeo – Galeandro Rosa Alba – Garofalo Orazio – Gazzola Ombretta – Gordano Alessandro/Labate Nicola – Gordano Franco – Larocchi Alessio – Lia Pino – Locatelli Ugo – Longo Elda – Magri Emanuele – Magnelli Adolfo – Miniaci Pino – Mollo Assunta – Negro Luigi Barquez – Pangaro Rocco – Passarello Angela – Pedemonte Lorena – Pujia Veneziano Antonio – Roberts Martina – Spatola Angelo – Veronesi Nicoletta – Zaccone Francesco

 

Mimma Pasqua