IX Edizione: Cosenza


 

“Il cinema e lo sguardo degli altri”

Rassegna biennale d’arte contemporanea, letteratura, musica, performances, poesia, teatro 2015-2016 a cura di Mimma Pasqua e Maria Rosa Pividori
in collaborazione con l’Associazione Culturale DIECI.DUE international research contemporary art

 

“Il cinema, specchio della vita e sguardo degli altri.”

 

 Tornare@itaca, progetto d’arte visiva nato a Grimaldi nel 2007, prosegue il suo cammino.
Dopo le precedenti edizioni dedicate, fra l’altro, alla legalità, ai poeti Lorenzo Calogero e Alda Merini, a Mattia Preti, ai 150 anni dell’Unità d’Italia e alla Terra ospitate a Cosenza al Museo dei Brettii e degli Enotri, al Museo dell’Arte e dei Mestieri e a Milano alla Fondazione Mudima, alla
Biblioteca di Palazzo Sormani all’Auditorium della Fondazione Cariplo e alla Ex Fornace del Comune di Milano Zona 6 in collaborazione con Dieci.due! international research contemporary art, quest’anno è una Mostra con 40 artisti sul tema del Cinema come sguardo degli altri.
Si inserisce perciò nelle attività previste dal Casale di Cinematografia di Marzi (Cs) e porta in Calabria artisti provenienti da tutta Italia e dal mondo.
E’ occasione per gli artisti calabresi di dialogare col mondo dell’arte oltre i confini della Calabria e per la Regione, oltre che naturalmente per i paesi della valle del Savuto, di elevare l’offerta culturale e attrattiva che ci auguriamo porti sviluppo e turismo nella valle del Savuto e non solo.
L’alterità è complementare e costitutiva di ogni individualità.
Lo dicono anche i neuroni a specchio, scoperti da Giacomo Rizzolatti nel 1992, che si attivano quando compiamo una determinata azione, ma anche quando sono gli altri a compiere quell’azione e ci permettono di sentirci al loro posto – l’empatia quindi ha una base biologica.
Lo sguardo degli altri non è mai unidirezionale, ma è piuttosto uno sguardo incrociato. Il cinema, specchio della vita e sguardo degli altri. Il cinema ci racconta l’altro e porta la sua vita in casa nostra. Ci accorgiamo che il suo mondo siamo noi, con le nostre paure, i nostri sogni, le nostre sconfitte e speranze. Una vita si gioca davanti a noi rendendoci spettatori/protagonisti in poco più di un’ora.
Quelle immagini in movimento compiono il prodigio di farci immedesimare in mille storie, anche quelle inconfessabili, determinando una salutare catarsi.
E perché questo avvenga è necessario che a monte ci sia un’azione di riflessione e consapevolezza di sé da parte del regista che proietta tutto questo nel suo film e nel realizzarlo agisce anche lui inediti aspetti del suo io.

 

“Il cinema è questo e mille altre cose ancora.  Un nutrimento dell’anima attraverso lo sguardo”

 

 La Materia dei Sogni è la Materia dei Film

La materia dei sogni e dei film è fatta di luce e di ombre. Immateriale eppure così reale, ci rivela un mondo altro che, a nostra insaputa, guida la nostra esistenza e rispetta una sceneggiatura dimenticata con la quale costruiamo il film della nostra vita. Il sogno rivela la natura delle cose e porta alla luce brandelli di vita sconnessa. L’arte, il cinema, la scrittura, la poesia attingono a piene mani da questo serbatoio inesauribile. Sono metafore consunte, eppure vive, che ci raccontano storie come fiabe, che solo la chiave del cuore può aprire, superando il terrore della porta chiusa. Le storie che il cinema ci racconta sono quelle che abbiamo sognato. Il cinema è un incontro fra chi guarda e chi è guardato e tutto quello che vediamo ci appartiene. E un giorno sulla scena del mondo è approdato da terre lontane l’altro, amico/nemico. Tendiamo la mano verso di lui e la ritraiamo impauriti. Il nuovo che porta ci incuriosisce e ci spaventa. Come noi ha attraversato frontiere. Chiede di essere accolto e attende mani generose, parche di gesti e di parole. Molte volte la sua attesa sarà delusa. Forse è un incontro che abbiamo visto in quel film dimenticato. Forse l’altro siamo noi.

Mimma Pasqua

 

INAUGURAZIONE:

Sabato 27 Febbario 2016 alle ore 18,00 > presso il MAM Museo delle Arti e dei Mestieri , in Corso Telesio n.17 a Cosenza.

Interverranno:

> Avv. Anna Viteritti – Dirigente Politiche Culturali-Pubblica Istruzione della Provincia di Cosenza
> Dott.ssa Anna Cipparrone – Direttrice Museo MAM di Cosenza
> Dott.ssa Mimma Pasqua – Critica d’arte
> Arch. Maria Rosa Pividori – art director/presidente di Dieci.due! Int. Research Contemporary Art
> Avv. Carlo Ferraro – Sindaco del Comune di Grimaldi
> Dott.ssa Gabriella Occhipinti – Assessore Cultura del Comune di Grimaldi
> Dott. Luigi Affatati – Vicesindaco del Comune di Marzi
> Arch. Maria Fiore – Assessore Cultura del Comune di Marzi
> Ing. Antonio Scarpino – Progettista del Casale della Cinematografia e della Fotografia di Marzi


Modera l’evento la critica d’arte Mimma Pasqua assieme alla curatrice Maria Rosa Pividori.

 

EVENTI CORRELATI

Sabato 5 Marzo dalle ore 17,00
Serata di poesia al MAM ricordando Tonino Milite a cura di Mimma Pasqua e Franco Gordano
Interverrà Luigina Guarasci direttrice della rivista di poesia Filo Rosso.
Lettura di poesie e proiezione video a cura di Orazio Garofalo.

Proiezione video
’La nuit de Verlaine - Le lendemain de Verlaine“  di Andrea Zuccolo (Testo poetico e voce di Opere Loretta Cappanera – Riprese video e montaggio di Paolo Comuzzi)
“EXODUSTANGO” di Orazio Garofalo.

 

Orari: 10,00 > 13,00 — 16,00 > 20,00  –  Chiuso Lunedi

Visite anche su prenotazione e info: 338 4545415

 
Artisti Partecipanti:

Barzaghi Daniela – Bellafante Fabrizio – Bottino Max – Buratti Marina – Cappanera Loretta – Caprai Isora – Cipparrone Luigi – Delli Carlo – Ferrando Mavi – Forgione Pompeo – Gordano Franco – Granata Alfredo – Locatelli Ugo – Magli Luigi – Magri Emanuele – Minuti Diego – Minuti Francesco – Mollo Assunta – Negro Luigi Barquez – Passarello Angela – Pedemonte Lorena – Pujia Veneziano Antonio – Roberts Martina – Soddu Filippo – Veronesi Nicoletta
SEZIONE EROS > Apollaro Francesco – Cangiano Amalia – Cattaneo Enrico – Diecidue Pino – Romano Stefania – Zaccone Francesco
SEZIONE VIDEO > Comuzzi Paolo – Garofalo Orazio – Gordano Alessandro con Labate Nicola
POETI E SCRITTORI > Celico Ada – Delli Carlo – Gordano Franco – Graziano Francesco (1949-2009) – Milite Tonino (1942-2015) – Nesci Antonio – Pasqua Mimma – Passarello Angela – Ragni Paolo – Zuccolo Andrea